C’era una volta un Bruco….

image

Il bruco nasce piccolo, ma cresce in fretta.

Quando è pronto per diventare adulto,

tesse un bozzolo tutto intorno a sé

in cui si trasforma in farfalla.

Questa sorprendente metamorfosi ha un grande fascino sui bambini,

 tanto che sull’argomento ci sono molti libri illustrati magnificamente.

L’ultimo nato ma solo nel nuovo formato è:

image

Il piccolissimo Bruco Maisazio

Eric Carle

Mondadori, 2014

+ 3 anni

Attraverso le pagine forate,

i bambini più piccoli possono spiare la trasformazione del bruco,

imparando i nomi dei colori, dei cibi, dei giorni della settimana e i numeri.

Ricordo la classica versione dello stesso titolo ed il formato pop up:

images

Il piccolo Bruco Maisazio

Eric Carle

Mondadori, 1989

+ 3 anni

image

Il piccolo bruco Maisazio. Libro Pop-up

Eric Carle

Mondadori, 2009

+ 3 anni

Il Bruco Maisazio

è uno dei libri più amati dai bambini di tutto il mondo,

illustrato nel 1969, tradotto in 30 lingue,

ha venduto 14 milioni di copie.

A parte la metamorfosi

che rappresenta una vera e propria magia della natura,

il libro piace perché è istruttivo, divertente, sorprendente e stimolante.

La tecnica utilizzata prevede pagine tagliate,

sagomate, bucate,

dai colori vivacissimi.

Un altro bellissimo libro senza testo,

con immagini semplici,

adatto ai più piccoli è:

image

La mela e la farfalla

Iela e Enzo Mari

Babalibri, 2004

+ 4 anni

Sempre per i più piccoli c’è l’indistruttibile libro con i buchi,

straordinario per la qualità della grafica,

 raffinata, nitida e colorata:

brucoverde

Brucoverde

Giorgio Vanetti, Giovanna Mantegazza

La Coccinella, 1998

+ 3 anni

Simpatici disegni

raccontano la storia di un bruco che lascia la sua mela

per conoscere il mondo in:

image

Il bruco e la mela e altre storie a disegni.

Beatriz Doumerc, Ayax Barnes

Panini, 2001

+ 3 anni

Finestrella dopo finestrella il bruco si trasforma in farfalla in:

cop

Come cresce un buchino

Giovanna Mantegazza

La Coccinella, 2003

+ 3 anni

Un altro libro per conoscere, passo dopo passo,

i momenti più importanti che portano un piccolo bruco a trasformarsi in farfalla:

image

Da Bruco a Farfalla

Gabriele Clima, Anna Curti

La Coccinella, 2010

+ 4 anni

Per i più grandicelli c’è questo libro

che consente di dare come dice il sottotitolo,

un “primo sguardo al ciclo vitale di una farfalla”:

image

Il caso del bruco scomparso

Sam Godwin,

Mondadori, 20oo

+ 6 anni

Ci sono poi simpatiche storie che hanno il bruco come protagonista:

image

Il Bruco Misuratutto

Leo Lionni

Babalibri, 2010

+ 3 anni

La storia di un bruco che per sfuggire a un ghiotto pettirosso

diventa “un misuratutto”.

Misura il becco di un tucano, la coda di un fagiano,

le zampe di un airone.

Ma quando deve misurare il becco dell’usignolo

preferisce svignarsela tra i fili del prato.

image

Il bruco che imparò a ruggire

Lawrence Michael

Mondadori, 2000

+ 4 anni

La storia di un bruco

che si esercita a ruggire

perché sogna di essere un leone.

image

Dal prato al cielo

Laura Cortinovis

Sestante edizioni, 2013

+ 7 anni

Una storia dolcissima,

in rima e con bellissime illustrazioni,

in cui un piccolo bruco desidera fortemente

di raggiungere un bellissimo prato di viole.

E per concludere questa” bruco- bibliografia”

che sicuramente potrete aiutarmi a completare,

vi saluto con la poesia di Roberto Piumini,

contenuta nel libro

“C’era un bambino profumato di latte”

edito da Mondadori nel 2012 :

Il Bruco

Un bruco
in un buco
diceva: – avrei voglia
di fare come la foglia,
come gli uccelli in cielo,
volare.

E lo ascoltava un melo.
il melo disse: bruco,
dormi nel buco
e sogna di volare,
quando bisogna ti verrò a svegliare.

Il bruco, nel buco,
per meglio sognare
si avvolse
in un materasso
soffice come il pane.

Si addormentò di sasso
e poi sognò per venti settimane.
Un mattino d’aprile, disse il melo:
– Bruco
esci dal materasso,
esci dal buco,
vattene a spasso in cielo

Il bruco si svegliò.
Sentì fuori del buco
un odore di fiori
e si mise a volare
nell’ aria molle e fresca
verso i fiori del pesco.

Non era più un bruco
chiuso nel buco
ma una farfalla
libera e gialla
con due pallini uguali
nel centro delle ali.

Buona lettura Tata Libro

Nella foresta c’e una scuola speciale!

foto

“Ma Tata è impossibile!”

Abbaia Pepe.

“Cosa?”

Gli domando continuando a guardare la televisione.

“Che un gufetto vada a scuola!”

“E perché?

Tutti hanno il diritto di andare a scuola.”

Rispondo distratta.

” Uffa non mi stai nemmeno a sentire!”

Mugola Pepe.

“Ma certo!”

Ribatto.

“Allora spiegami come può un gufo

che è un uccello notturno

andare a scuola?

Cascherà dal sonno!”

Abbaia divertito guardando un’illustrazione.

scuola foresta

“Ah!

Un’altra scuola stramba!”

Sorrido guardando il piccolo libro

con le tenere e simpatiche immagini:

La scuola della foresta

La scuola della foresta

Simone Frasca

Mondadori, 2013

+ 3 anni

“Allora spiegami come fa una giraffa

a salire su un pulmino?”

Scherzo io.

“O un pipistrello a stare seduto?”

Aggiungo.

“Ma Tata è solo una storia!”

Abbaia Pepe.

“Quindi mi vuoi dire che nella foresta non si va a scuola?”

Domando seria.

“Si, si ma una scuola speciale

dove c’è posto per tutti.

Ognuno con le sue caratteristiche!”

Risponde Pepe tutto serio.

“Non riesco proprio ad immaginarmela!”

Esclamo.

Che ne dite di indagare meglio

su questa scuola così originale?

Buona lettura Tata Libro

Tutti a scuola…con gatto Sandrino!

Pepe

“Tata quest’anno posso andare a scuola con Sandrino?”

Abbaia Pepe.

“Con chi?”

“Con gatto Sandrino!”

Abbaia mostrandomi il libro:

tutti-a-scuola-scarry

Tutti a scuola!

Richard Scarry

Mondadori, 2007

+ 3 anni

“Non lo so…”

Gli rispondo.

“Mi piacerebbe tanto!”

Abbaia scodinzolando

“Non mi dovrai accompagnare!”

Abbaia per convincermi.

“Sandrino prende lo Scuolabus, sembra divertente!”

foto 1

“Ma lo sai che a scuola bisogna studiare?”

Gli dico per dissuaderlo

“Si lo so, lo so,

ma si può anche dipingere

 e poi c’è sempre la ricreazione!”

Abbaia lanciando una palla.

“E’ proprio quella che mi preoccupa,

chissà che cosa siete capaci di combinare

tu e quel gatto!”

Dico scuotendo la testa.

“Ma Tata c’è la maestra Dolcina a controllarci!”

Abbaia eccitato.

“E poi non voglio perdermi

il racconto di Sandrino

sulle vacanze nella fattoria dello zio.”

Abbaia mostrandomi una foto:

foto 3

“Se è per questo te la leggo subito io,

poi magari più tardi cominciamo ad esercitarsi

con l’alfabeto e le tabelline…”

Gli propongo.

“Tata che ne dici se ora mi leggi la storia

e a scuola ci vado il prossimo anno?”

Abbaia Pepe sedendosi accanto a me,

incantato da tutte quelle illustrazioni.

E voi che aspettate

Gatto Sandrino e i suoi amici

non vedono l’ora di condividere con voi le loro avventure!

Buona lettura Tata Libro

Libri per piccoli aspiranti scrittori

childre write

Se vostro figlio coltiva il sogno di diventare scrittore

ma sa che non basta avere una storia in testa e tanta volontà

che ne dite di stupirlo regalandogli uno di questi libri,

ricchi di consigli e suggerimenti?

il libro delle mie storie

Il libro delle mie storie

Katie Lovell

Usborne, 2012

+ 7 anni

Un vero e proprio manuale pratico

che oltre a tanti suggerimenti

mette a disposizione tantissime pagine in bianco

da riempire subito.

Regalatelo insieme a una matita e  a una gomma da cancellare.

Ne avranno bisogno!

manuale del giovane scrittore

Manuale del giovane scrittore creativo.

Con le più belle foto dell’album di Prisca Puntoni.

Bianca Pitzorno

Mondadori, 2003

+ 8 anni

Bianca Pitzorno è da una delle più amate scrittrici di libri per bambini,

creatrice di Prisca Puntoni,

la piccola protagonista di “Ascolta il mio cuore”.

In questo manuale sarà proprio Prisca ad aiutare i bambini

nella difficile arte della scrittura

e a suggerire i trucchi per dar vita alle storie più strampalate

scrivere io

Scrivere, io? Manuale di scrittura per ragazzi.

Luisa Mattia

Lapis, 2011

+ 9 anni

Tutti possono scrivere!

Questo manuale operativo

stimola e accresce il piacere di raccontare storie,

anche in chi pensa di non esserne capace.

voglio fare la scrittrice

Voglio fare la scrittrice

Paola Zannoner

De Agostini, 2007

+ 11 anni

Mia ha tredici anni quando ritrova il suo diario segreto

scritto qualche anno prima.

Grazie a questo ritrovamento,

Mia riscopre quella che è stata da sempre la sua aspirazione segreta:

diventare scrittrice.

La storia è piena di consigli e suggerimenti.

E per tutti i bambini che si sentono

un po “Schiappe” c’è:

diario schiappa

Diario di una schiappa. Fai-da-te

Jeff Kinney

Il Castoro, 2012

+11 anni

Un diario per mettersi all’opera e

creare il proprio personalissimo “giornale di bordo”,

alla maniera del mitico Greg!

Per i più piccolini

che non sanno ancora scrivere e amano inventare storie

ma anche per i più grandicelli con poca fantasia c’è:

inventastorie

L’inventastorie.

Fabrizio silei

Fatatrac, 2012

+ 5 anni

Una vera e propria macchina della fantasia

per inventare tantissime storie.

Un gioco senza fine dove ogni volta che ruoti un cubo

l’immagine cambia e la storia muta con lei.

Più facile a farsi che a dirsi:

meglio provare, magari dopo aver letto

i quattro racconti creati dall’autore con l’inventastorie.

E ai grandi suggerisco :

la grammatica della fantasia

Grammatica della fantasia

Gianni Rodari

Einaudi Ragazzi, 2010

Un libro che offre materia prima, idee, occasioni,

utili per dare libero sfogo alla creatività e all’immaginazione.

Infine vi consiglio un mio compagno inseparabile:

1001-attivita-per-raccontar

1001 attività per raccontare, esplorare, giocare, creare con i libri.

Philippe Brasseur

Lapis, 2011

Un manuale ricco di idee per far amare i libri e la lettura ai bambini.

Sono infatti i libri ad ispirare i giochi e le attività contenute ed illustrate in questa guida

indispensabile a tutte quelle persone che vogliono trasmettere il piacere dei libri ai bambini.

Un ultimo consiglio, se state pensando di cimentarvi anche voi

in questa nobile arte della scrittura,

dopo aver scritto la vostra storia potete pubblicarla su:

www.tiraccontounafiaba.it

Io l’ho fatto….ma questo lo racconto sul prossimo post….

Buona lettura Tata Libro

 

Campeggio mon amour…

camping

Avete deciso di passare le vacanze in campeggio?

I vostri figli sono elettrizzati ma manca ancora qualche settimana alla partenza?

Vi suggerisco qualche libro per creare l’atmosfera,  ingannare l’attesa

e ritrovarli al ritorno per prolungare le vacanze.

Pina va al campeggio

Pina va in campeggio

Lucy Cousins

Mondadori, 2013

+ 3 anni

Cosa c’è di più divertente che piantare una tenda

per poi dormire all’aperto sotto un cielo stellato!

Con questo libretto, i più piccoli, lo scopriranno con Pina.

Stilton campeggio alle cascate di Niagara

In campeggio alle cascate del Niagara

Geronimo Stilton

Piemme, 2005

+ 7 anni

Una gita scolastica alle cascate del Niagara,

accompagnati da Geronimo Stilton

che dovrà imparare a montare una tenda,

preparare la cena e vivere molte altre avventure.

Ricco di consigli e suggerimenti.

nuova

Vacanze in campeggio

Pietro Belfiore

Piemme, 2007

+ 9 anni

In questa storia Pietro  deve affrontare una prova estenuante:

passare le vacanze in tenda con tutta la sua famiglia!

campeggio delle streghe

Il campeggio delle streghe

Francesca Ruggiu Traversi

Einaudi Ragazzi, 2013

+ 8 anni

Al Campeggio delle Streghe si possono udire raggelanti ululati notturni

e vedere apparizioni mostruose inspiegabili.

Niente paura, Nico e Gaia hanno deciso di indagare,

su questi strani fenomeni, con l’aiuto di Silver, il loro gatto.

elly-penny-disavventure-al-campeggio_big

Elly Penny

Ruth Mcnally Barshaw

Il Castoro, 2012

+ 7 anni

Elly Penny dovrà passare una settimana,

con gli zii e i suoi antipaticissimi cugini,

in campeggio.

La sua unica via d scampo è annotare tutto

in un diario ricco di disegni.

Un idea bellissima!

Alla fine della storia ci sono tantissimi consigli

 per compilare un diario illustrato.

Peccato però che un giorno la zia lo trovi e se lo legga tutto!

E se invece vostro figlio,

pensa di essere troppo imbranato per l’avventura,

cambierà idea leggendo:

download

Martin Frolly. Esploratore pasticcione

Clive Goddard

Il Castoro, 2013

+ 10 anni

Martin Frolly è un bambino ricco e imbranato,

con un maggiordomo personale per controllarlo.

Il padre è un ricco industriale di dolci che ha molti dubbi

sul mollargli le redini dell’azienda.

Un giorno, però, grazie al giornalino Giovane Esploratore,

Martin scopre l’esistenza della Ciccioprugna del Brasile,

il frutto più buono e dolce del mondo.

Disastro dopo disastro, risata dopo risata,

nel cuore della foresta amzzonica,

si svolge l’avventura di Martin.

E’ già ora di partire?

Vi auguro buon divertimento!

E per chi resta buona lettura!

Tata Libro

Manuali per giovani esploratori

image

Vostro figlio vi ha convinto a trascorrere un po di tempo a contatto con la natura,

lontano dalle comodità della città?

Niente paura!

Con questi manuali, ricchi di consigli e suggerimenti,  potrete cavarvela alla grande.

O se preferite, potrete prender tempo,

mentre loro si divertono a leggerli!

image

Il Manuale delle giovani marmotte

The Walt Disney Company Italia, 2010

+ 6 anni

Una guida per orientarsi, costruire un riparo, procurarsi acqua e cibo,

fare un bivacco, costruire gli attrezzi,

e tanti altri consigli per far fronte agli imprevisti e alle emergenze.

image

Manuale di sopravvivenza per giovani esploratori

Vallardi, 2011

+ 8 anni

Un manuale ricco di fotografie e disegni dettagliati

per apprendere tutte le tecniche indispensabili

per muoversi con sicurezza,

nella natura incontaminata.

image

Boy’s book per ragazzi in gamba.

Tutto quello che dovresti sapere per vivere l’avventura.

Michèle Lecreux

Giunti, 2013

+ 8 anni

Il mio preferito!

Agile e divertente.

Le illustrazioni spiegano passo a passo

i trucchi per fare i nodi, per seguire le orme, per leggere il cielo

e tante altre attività.

image

Living Wild.

Il manuale definitivo di sopravvivenza.

Bear Grylls

Mondadori, 2012

Per i più grandi.

Bear Grylls è capace di risvegliare

lo spirito d’avventura che c’è in ognuno di noi.

Non ci credete?

Leggete questo libro.

Capitolo dopo capitolo,

imparerete tutti i

“trucchi del mestiere”.

A tutti quelli che partono,

buon divertimento,

a chi preferisce viaggiare con la mente,

buona lettura!

Tata Libro

Pepe e le “Fiabe di Mare”

IMG_3806

“Pepe esci da lì o farai la fine di Cola Pesce!”

Grido al mio cagnolone che non vuole saperne di uscire dall’acqua.

“E chi è Cola Pesce?”

Mi domanda Pepe venendomi incontro.

“E’ un bambino di Messina che se ne stava a bagno nel mare mattina e sera.”

Gli spiego.

“E cosa gli è accaduto?”

Mi domanda Pepe curioso.

Cola diventò mezzo uomo mezzo pesce,

con le dita palmate come un’anatra e la gola di rana.

Gli racconto.

“E che fine ha fatto?”

Mi domanda preoccupato.

“Dovresti chiederlo al principe granchio,

rimasto intrappolato negli abissi del mare, sotto l’ effetto di un incantesimo.

Oppure a l’uomo verde d’alghe che ha sconfitto mostri e marinai!”

Lo provoco scherzando.

“Ma Tata queste sono leggende popolari!”

Abbaia felice.

“E allora perchè le tue zampe sono palmate?”

Lo prendo in giro prima che si tuffi di nuovo in acqua.

Queste ed altre storie folkloristiche

sono raccolte nelle “Fiabe di Mare”

di Italo Calvino,

illustrate da Barbara Nascimbeni:

fiabe di mare

Fiabe di Mare

Italo Calvino

Mondadori, 2013

+ 10 anni

Nella stessa collana potete leggere anche:

fiabe per i piu piccini

Fiabe per i più piccini

Italo Calvino

Mondadori, 2013

+ 5 anni

fiabe di animali magici

Fiabe di animali magici

Italo Calvino

Mondadori, 2013

+ 5 anni

fiabe da far paura

Fiabe da far paura ( appena appena, non tanto)

Italo Calvino

Mondadori, 2013

+ 10 anni

Buona lettura Tata Libro e Pepe

Pepe e “Le Olimpiadi degli animali”

PEPE

 “Tata questo week end andiamo al mare?”

Abbaia Pepe.

“Se il tempo è bello perchè no!”

“Devo allenarmi per le Olimpiadi!”

Abbaia.

“Olimpiadi?”

Esclamo.

“Eh si gli animali del bosco e della palude

hanno organizzato i giochi olimpici!”

“Ah…”

Osservo pensando ad un libretto

che ho lasciato sul comodino.

le-olimpiadi-degli-animali

Le Olimpiadi degli animali

James Stevenson

Mondadori, 2012

+7 anni

“E in quale specialità vuoi dare il meglio di te?

Nella gara del buco più profondo?”.

Dico ridendo.

foto 5

“Non sono mica una talpa io!”

Abbaia offeso.

“Visto che non sei una lumaca

immagino che

anche la corsa a ostacoli,

è da escludere!”

foto

“Esattamente!”

 Risponde stizzito.

“E prima che tu faccia dell’ironia

non si tratta neanche della

Gara della puzzola più puzzolente! “

Abbaia serio.

foto 2

La traversata del fiume a stile libero!

Dovevo capirlo subito!

Vincerai senz’altro!”

Esclamo entusiasta.

” Non so,

Zaccaria si è allenato tanto…”

Abbaia pensieroso.

“Zaccaria?”

Domando.

“Una tartaruga…”

Abbaia.

“Figurati!”

Gli dico io.

“Non sarebbe giusto, ci tiene tanto.”

Risponde riflessivo.

“Comunque non importa se vincerò o meno.

L’importante è partecipare al picnic,

che ci sarà la sera,

al termine dei giochi.”

Abbaia leccandosi i baffi.

foto 3

Mentre io corro a sfogliare di nuovo il libro,

per gustarmi le vivacissime illustrazioni

che rendono queste olimpiadi

veramente indimenticabili!”

Buona notte Tata Libro e Pepe.

 

Week end a “Felicittà”!

Pepe

“Questo sarà un week end molto impegnativo.

Sei in forma?”

Chiedo a Pepe seduto sul divano.

“Veramente per questo week end avrei già preso degli impegni…”

Abbaia.

“Ah si?”

Esclamo meravigliata.

“Pensavo di andare a Felicittà.

9788804613916-caro-natale_carosello_opera_scale_width

Caro Natale

Richard Scarry

Mondadori, 2011

+ 3 anni

Sai, anche lì, sono in corso i preparativi per il Natale.

Ci sono i pompieri che appendono le illuminazioni per le strade…”

Abbaia.

“Ma chi Fumo, Freddo e Fastidio?”

Dico.

“Li conosci anche tu?”

Chiede.

“Certo, mi fanno troppo ridere

con quegli elmetti a forma di spazzola, tegame e colapasta.”

foto

Rido.

“Per fortuna che ci sono loro!

Donato Sbadato per aiutare Papà Gatto,

che l’ha invitato a pranzo,

ha bruciato il tacchino nel forno…”

Dice scodinzolando.

“Papà Gatto? Ma tu non hai paura dei…”

Provo a chiedere,

ma non mi fa finire la frase.

“Si ma non c’è bisogno che lo gridi ai quattro venti.

E poi Sandrino e la sua famiglia sono troppo simpatici!

Specialmente sua sorella Caterina.”

foto-1

Abbaia.

“Comunque ho promesso a Zigo-Zago di aiutarlo.”

Risponde deciso.

“Zigo-Zago?”

Domando incuriosita.

“E’ un verme e guida una mela delle nevi.”

Risponde seccato.

“E cosa dovreste fare tu e il tuo amico Zigo-Zago?”

Chiedo divertita.

“Dobbiamo andare al vivaio di Pollice Verde

a comprare l’albero di Natale

da addobbare

nella piazza di Felicittà.”

Risponde entusiasta.

“Oh no un altro abete verrà tagliato!”

Piagnucolo.

“No Tata stai tranquilla,

Pollice Verde ne pianterà subito un altro,

che diventerà più grande di quello!”

Mi da una leccatina.

“Poi dobbiamo andare a salvare il signor Alceste,

che è caduto nel lago ghiacciato..”

Continua.

“Brrr…”

Ho un brivido di freddo a pensarci.

“E poi dobbiamo aiutare Babbo Natale

che combina un guaio dopo l’altro.

Per fortuna che c’è Zigo-Zago.”

Scodinzola.

“Avrai proprio un bel da fare .”

Osservo.

“Non è finita qui,

dovrò andare anche in ospedale a trovare

Mamma Porcellini

che ha appena partorito un altro maialino.”

Dice.

“Immagino che sarà bello paffutello.”

Scherzo.

“E poi tutti insieme dobbiamo andare a far gli auguri a

zia Clementina,

che è tanto triste

perché passerà il Natale tutta sola!

Pensa che verrà anche il sergente Multa.”

Abbaia.

“Questa poi…

Magari vengo anch’io a Felicittà!”

Dico.

” Si però stai attenta perché potresti perderti per le strade della città.

Un disegno tira l’altro…”

Mi fa notare.

foto-2

” Ma tanto c’è Zigo-Zago no?”

Lo prendo un po in giro.

Comunque è meglio che vada con lui,

tanto per controllare che non combini qualche guaio

a Felicittà!”

Buon week end a tutti

Tata Libro e Pepe.

Chi ha paura dei Dinosauri?

Di certo non i bambini,

che nutrono per loro

una vera e propria

PASSIONE.

Ne conoscono tutti i nomi,

le caratteristiche

e ne possiedono modelli di tanti tipi.

I libri sui

DINOSAURI

sono i più richiesti e sfogliati in libreria,

dai bambini tra i 6-10 anni.

Perché dovrebbero aver paura di

queste

TERRIBILI LUCERTOLE

con

 teste GIGANTI,

 colli LUNGHISSIMI,

fauci ENORMI,

corpi CORAZZATI

artigli AFFILATI,

visto che si sono

ESTINTE

65 milioni di anni fa?

Di certo è affascinante immaginarle

attraverso le ricostruzioni,

osservando i fossili

che hanno lasciato,

e ritrovarle

in un libro da sfogliare.

Questi sono gli ultimi arrivati sugli scaffali:

Dinosauri. Libro pop-up

Casalis Anna

Giunti, 2012

+ 3 anni

Per i più piccoli il fantastico mondo dei dinosauri

si svela finestrella dopo finestrella, e salta fuori dalle pagine.

Occhio ai dinosauri.Libro pop-up

Dungworth Richard

De agostini, 2012

+ 3 anni

Un viaggio nel tempo straordinario

scandito da incontri ravvicinati con queste incredibili creature.

Incredibili dinosauri.

Emme edizioni, 2012

+ 4 anni

Un libro grande formato con bellissime illustrazioni,

per soddisfare le curiosità dei più piccoli.

Il mondo segreto dei dinosauri.

Snow Alan

Mondadori

2012

+ 5 anni

Un libro per esplorare divertendosi il mondo segreto dei dinosauri.

Feroci creature da montare e smontare,

aprire e chiudere,

come fossero dei modellini.

Super dinosauri giganti

Fabbri, 2012

+ 6 anni

Speciali pagine apribili catturano il lettore,

mostrando spettacolari dinosauri,

riportati in vita da incredibili illustrazioni,

notizie e curiosità.

Dinosauri dalla A alla Z.

D’agostino Paola

De Agostini, 2012

Una guida completa per approfondire.

Dinosauri. Con immagini lenticolari.

De Agostini, 2012

+ 8 anni

Grazie ad alcune immagini lenticolari

è possibile osservare

azioni in movimento.

I dinosauri. Libro sonoro e pop-up

De Agostini, 2012

+ 4 anni

Per ascoltare i suoni, le voci e i rumori

della Preistoria e dei suoi protagonisti,

oltre che ammirarli

in sensazionali immagini tridimensionali.

Schede-quiz dei dinosauri.

Usborne, 2012

+ 6 anni

Per sfidarsi e divertirsi

 più di 500 domande sui dinosauri.

Però quanto sarebbe bello, qualche volta

essere

GRANDE, FORTE e INVINCIBILE

come

un DINOSAURO!

Buona lettura da Tata Libro e PepeSAURO.

e