C’era una volta un Bruco….

image

Il bruco nasce piccolo, ma cresce in fretta.

Quando è pronto per diventare adulto,

tesse un bozzolo tutto intorno a sé

in cui si trasforma in farfalla.

Questa sorprendente metamorfosi ha un grande fascino sui bambini,

 tanto che sull’argomento ci sono molti libri illustrati magnificamente.

L’ultimo nato ma solo nel nuovo formato è:

image

Il piccolissimo Bruco Maisazio

Eric Carle

Mondadori, 2014

+ 3 anni

Attraverso le pagine forate,

i bambini più piccoli possono spiare la trasformazione del bruco,

imparando i nomi dei colori, dei cibi, dei giorni della settimana e i numeri.

Ricordo la classica versione dello stesso titolo ed il formato pop up:

images

Il piccolo Bruco Maisazio

Eric Carle

Mondadori, 1989

+ 3 anni

image

Il piccolo bruco Maisazio. Libro Pop-up

Eric Carle

Mondadori, 2009

+ 3 anni

Il Bruco Maisazio

è uno dei libri più amati dai bambini di tutto il mondo,

illustrato nel 1969, tradotto in 30 lingue,

ha venduto 14 milioni di copie.

A parte la metamorfosi

che rappresenta una vera e propria magia della natura,

il libro piace perché è istruttivo, divertente, sorprendente e stimolante.

La tecnica utilizzata prevede pagine tagliate,

sagomate, bucate,

dai colori vivacissimi.

Un altro bellissimo libro senza testo,

con immagini semplici,

adatto ai più piccoli è:

image

La mela e la farfalla

Iela e Enzo Mari

Babalibri, 2004

+ 4 anni

Sempre per i più piccoli c’è l’indistruttibile libro con i buchi,

straordinario per la qualità della grafica,

 raffinata, nitida e colorata:

brucoverde

Brucoverde

Giorgio Vanetti, Giovanna Mantegazza

La Coccinella, 1998

+ 3 anni

Simpatici disegni

raccontano la storia di un bruco che lascia la sua mela

per conoscere il mondo in:

image

Il bruco e la mela e altre storie a disegni.

Beatriz Doumerc, Ayax Barnes

Panini, 2001

+ 3 anni

Finestrella dopo finestrella il bruco si trasforma in farfalla in:

cop

Come cresce un buchino

Giovanna Mantegazza

La Coccinella, 2003

+ 3 anni

Un altro libro per conoscere, passo dopo passo,

i momenti più importanti che portano un piccolo bruco a trasformarsi in farfalla:

image

Da Bruco a Farfalla

Gabriele Clima, Anna Curti

La Coccinella, 2010

+ 4 anni

Per i più grandicelli c’è questo libro

che consente di dare come dice il sottotitolo,

un “primo sguardo al ciclo vitale di una farfalla”:

image

Il caso del bruco scomparso

Sam Godwin,

Mondadori, 20oo

+ 6 anni

Ci sono poi simpatiche storie che hanno il bruco come protagonista:

image

Il Bruco Misuratutto

Leo Lionni

Babalibri, 2010

+ 3 anni

La storia di un bruco che per sfuggire a un ghiotto pettirosso

diventa “un misuratutto”.

Misura il becco di un tucano, la coda di un fagiano,

le zampe di un airone.

Ma quando deve misurare il becco dell’usignolo

preferisce svignarsela tra i fili del prato.

image

Il bruco che imparò a ruggire

Lawrence Michael

Mondadori, 2000

+ 4 anni

La storia di un bruco

che si esercita a ruggire

perché sogna di essere un leone.

image

Dal prato al cielo

Laura Cortinovis

Sestante edizioni, 2013

+ 7 anni

Una storia dolcissima,

in rima e con bellissime illustrazioni,

in cui un piccolo bruco desidera fortemente

di raggiungere un bellissimo prato di viole.

E per concludere questa” bruco- bibliografia”

che sicuramente potrete aiutarmi a completare,

vi saluto con la poesia di Roberto Piumini,

contenuta nel libro

“C’era un bambino profumato di latte”

edito da Mondadori nel 2012 :

Il Bruco

Un bruco
in un buco
diceva: – avrei voglia
di fare come la foglia,
come gli uccelli in cielo,
volare.

E lo ascoltava un melo.
il melo disse: bruco,
dormi nel buco
e sogna di volare,
quando bisogna ti verrò a svegliare.

Il bruco, nel buco,
per meglio sognare
si avvolse
in un materasso
soffice come il pane.

Si addormentò di sasso
e poi sognò per venti settimane.
Un mattino d’aprile, disse il melo:
– Bruco
esci dal materasso,
esci dal buco,
vattene a spasso in cielo

Il bruco si svegliò.
Sentì fuori del buco
un odore di fiori
e si mise a volare
nell’ aria molle e fresca
verso i fiori del pesco.

Non era più un bruco
chiuso nel buco
ma una farfalla
libera e gialla
con due pallini uguali
nel centro delle ali.

Buona lettura Tata Libro

Pepe scopre i “Libri coi buchi”

Pepe

“Tata ti giuro che questa volta non sono stato io!”

Abbaia Pepe, mettendosi sulla difensiva.

“A fare cosa birbante?”

“A fare il buco nel libro.”

Abbaia più forte, indicando:

Guarda c'è un buco

Guarda c’è un buco…

Antonella Abbatiello, Giovanna Mantegazza

La Coccinella, 1998

+ 3 anni

“E chi è stato?”

Domando io.

“Sicuramente il gatto Amleto...”

Abbaia saccente.

“Eppure mi sembra perplesso anche lui!”

Gli faccio notare.

foto (2)

“Ma non è un buco!

E’ casa mia!”

ribatte pronto il CANE Tobia.

“Chi ha parlato?”

Abbaia Pepe indietreggiando.

“Il libro…”

Lo rassicuro.

” A me comunque sembra proprio un buco.”

Abbaia Pepe infilandoci una zampa.

foto

“Ma non è un buco!

Che idea balzana!”

risponde il PICCHIO.

“E’ la mia tana!”

Esclama il libro sorprendendoci entrambi.

” E’ proprio un buco!”

Abbaia Pepe guardandoci dentro.

“Si che è un buco”

Spiega il VERMINO.

“Io ci sto comodo

e riempo il pancino!”

Il libro finalmente ci svela l’arcano,

nel libro c’è un buco

con la storia intorno.

Da Leggere, toccare ed esplorare!

“Te l’avevo detto che non ero stato io!”

Abbaia Pepe scodinzolando.

“Non avevo dubbi. Anche perché questo libro è indistruttibile!”

Lo accarezzo.

Se vi è piaciuto, ci sono tantissimi “nuovi libri coi buchi”

creati e pubblicati dall’editore La Coccinella.

Potete cliccare qui

http://www.coccinella.com/catalogo_files/catalogo2013.pdf

Buon divertimanto Tata Libro e Pepe.