Che forza Nelly Rapp!

Distintivo Agente Antimostri

“Tata mi aiuti a ritagliare il distintivo di Agente Antimostri?”

Abbaia Pepe il mio cagnolone.

“Hai superato l’esame per entrare all’Accademia Antimostri?!?”

Esclamo sbalordita.

“Non proprio…sai per superare l’esame

bisogna avere tanta

curiosità, energia e coraggio!”

Abbaia abbassando le orecchie.

“Capisco.

Allora dove hai trovato questo distintivo?”

Gli domando cercando un paio di forbici.

“Alla fine di questo libro”.

Abbaia mostrandomelo:

nelly-rapp-laccademia-antimostri-9788871069180

L’Accademia Antimostri

Martin Widmark, Christina Alvner

Sonda, 2012

+ 7 anni

“Ma non è sufficiente ritagliare il distintivo!

Qui c’è scritto che hai bisogno di

un codice di identificazione personale da applicare sul tesserino antimostri!”

Gli dico leggendo le istruzioni alla fine della storia.

“Per riceverlo è molto semplice,

dovrai inviare la recensione di due libri della serie

Nelly Rapp. L’Agente Antimostri

a www.sonda.it. “

Gli spiego.

“Fico! Io adoro le storie di Nelly Rapp!

Pensa che non solo è una bambina coraggiosissima

ma è così astuta che è riuscita a superare l’esame

per entrare all’Accademia Antimostri !

E poi sai chi è il suo migliore amico?

London! Un Bassotto simpaticissimo!”

Abbaia Pepe.

nelly rapp002

“E tu come fai a sapere tutte queste cose?”

Gli chiedo.

“Ho letto la sua prima avventura,

dove riesce a sconfiggere

un vampiro assetato di sangue ma così goffo e divertente.

Ora sono proprio curioso di sapere

cosa succederà con I Frankenstein e con I lupi Mannari!!!”

Abbaia Pepe eccitato.

nelly-rapp-i-frankenstein-9788871069197

I Frankenstein

Martin Widmark, Christina Alvner

Sonda, 2012

+ 7 anni

nelly-rapp-i-lupi-mannari-9788871069210

I Lupi Mannari.

Martin Widmark, Christina Alvner

Sonda, 2013

+ 7 anni

Prima di lasciarvi alla lettura di questi piccoli gialli,

avvincenti e divertenti,

vorrei condividere con voi tre piccole curiosità:

1) L’autore Martin Widmark è uno dei più famosi scrittori svedesi per ragazzi

e il più richiesto nelle biblioteche del suo paese.

2) Nelly Rapp è su Facebook e è una mia amica!

3) Tutti  possono giocare con lei, inventando un mostro e creando sempre nuove avventure.

Tutte queste notizie le potete approfondire sul sito

www.sonda.it

Buona lettura Tata Libro, Pepe e Nelly Rapp

Disegni anti…brividi…

Pepe

“Cosa stai combinando?”

Domando a Pepe che pasticcia con un pennarello.

“Mi sto allenando…”

Abbaia.

“Si eh …per cosa?”

Domando sbirciando.

“Ah si… la scuola per diventare Agente ANTIMOSTRI“.

Osservo sorridendo.

“Fammi un po vedere cosa stai disegnando.”

Dico osservando una scheda:

foto

“Un vampiro da completare! Che paura!”

Dico accarezzandolo.

“Ma Tata è solo un disegno! E poi non hai visto questo.”

Mi dice, mostrandomi un’altra scheda,

con un disegno ancora più mostruoso da completare:

foto-1

“Ma stai diventando veramente un cane coraggiosissimo!”

Esclamo notando i suoi progressi.

“Quasi quasi neanche io ho più paura dei lupi mannari!”

Grido mostrandogli una nuova scheda da disegnare:

foto-2

“Pepe dove scappi? Vieni quà!

Non erano solo disegni?!”

Cerco di incoraggiarlo ma evidentemente deve ancora allenarsi un pò!

Se volete completarlo voi, basta cercare in libreria:

(Immagine JPEG, 364x504 pixel)

Brividi da disegnare

Lucy Bowman, Non Figg

Usborne, 2013

+ 4 anni

Un set di 50 schede con soggetti paurosi da disegnare!

Buon divertimento!

Io vado a cercare Pepe!

Buona domenica Tata Libro e Pepe

Pepe e l’ uomo di neve.

foto

“Era questa la sciarpa che mi avevi chiesto?”

Domando a Pepe.

“Grazie Tata,

quando avrò finito

di aiutare Babbo Natale,

andiamo sulla neve?”

Abbaia con un filo di voce.

“Sulla neve? Perché?

Gli domando incredula.

“Vorrei tanto giocare

con un Pupazzo di neve.”

Scodinzola.

“Non so…è che in montagna ora fa freddo….

preferirei restare al calduccio con te.”

Lo accarezzo per dissuaderlo.

“Ma quando fa caldo non ci sono i pupazzi di neve!”

Sbuffa.

“Questo è vero….il caldo li fa sciogliere in fretta.”

Gli dico.

“E non hanno paura?

Quando si sciolgono dove vanno a finire?”

Abbaia dispiaciuto.

foto-1

” Si trasformano in acqua

che ritorna nei fiumi e nei laghi.”

Dico.

“Oh…. pensa che paura

che devono avere,

a cambiare così….”

Abbaia con la coda tra le gambe.

“I cambiamenti fanno sempre un po paura.”

Lo rassicuro.

“Poi evaporano

e diventano una nuvola d’aria

fino a quando

si trasformano in pioggia

e poi di nuovo in neve.”

Gli racconto semplicemente

il ciclo dell’acqua.

“Chissà quante cose belle vedranno nei loro viaggi?

Il mare, il cielo….”

Esclama.

“Eh si….per scoprire il mondo

bisogna pur correre qualche rischio

e avere coraggio.”

Lo coccolo un po.

foto-2

“Ma tutti i Pupazzi di Neve

finiscono nei fiumi e nei mari?”

Domanda.

“Non proprio tutti,

qualcuno finisce nei libri,

guarda qui…”

Dico indicando un’uomo di neve

che appare nelle eleganti incisioni ad acquarello

di Cristina Pieropan

nell’avventura:

storia di un uomo di neve

Storia di un uomo di neve.

Maria Loretta Giraldo

Cristina Pieropan

Rizzoli, 2012

+ 7 anni.

“Quasi quasi, leggere una bella storia,

qui al calduccio,

insieme a te

potrebbe essere interessante…”

Abbaia Pepe.

Mi sembra una buona idea e voi che dite?

Magari gli racconto anche

di quel pupazzo di neve

che si innamorò di una stufa,

e ebbe per compagno di avventura

un saggio vecchio cane….

Hans Christian Andersen, L’uomo di neve.

Buona lettura Tata Libro e Pepe.

Un’ avventura chiamata libro.

IMG_0524“Pepe a cosa stai pensando?”

Dico guardando l’espressione perplessa del mio cagnolone.

“Alla lettera per Babbo Natale”.

Abbaia pensieroso.

“Ah….e cosa vorresti chiedergli?”

Domando ridendo.

“Pensavo a un plaid….”

Sussurra.

“Con tutto il pelo che hai…”

Osservo.

“Non per me ma per te….

così non sentirai freddo la sera

quando mi racconti la storia della buonanotte.”

Abbaia.

“Ma ormai sei grande…”

Dico.

“E poi cos’altro vorresti”.

Domando.

“Un flacone di Acqua di Rose”.

Dice odorandomi.

“Cosa?”

Esclamo meravigliata.

“Mi piace sentire il tuo profumo mentre leggi.”

Abbaia timido.

“Sei proprio sorprendente

e io che pensavo ad una valanga di pane….”

Dico.

“Poi vorrei delle caramelle balsamiche p

er quando avrai mal di gola…”

Mi guarda.

“Ok sei proprio un furbetto, cos’altro?”

Domando curiosa.

“Vorrei chiedere a Babbo Natale

di donarti ancora un pò di fantasia,

umorismo e poi ….”

S’interrompe.

“E poi?”.

Chiedo.

“Coccole, Tata, coccole e storie.”

“Ma quanto sei bello tu!”

Lo abbraccio.

IMG_0534

“Se ti prometto che,

anche ora che sei diventato grande,

non smetterò di raccontarti storie,

cos’altro vorresti?”

Domando.

“Vorrei andare sull’Isola che non c’é,

Peter_Pan1

diventare un moschettiere del re,

moschettieri

fare un viaggio straordinario intorno al mondo

il-giro-del-mondo-in-80-giorni-riassunto

e immergermi negli abissi marini.

20mila-leghe-sotto-i-mari-p

Vorrei essere coraggioso come Gulliver

Gullivers-Travels-11

che non si stanca mai di ripartire

per nuove avventure.”

Scodinzola eccitato.

“Praticamente bazzeccole!”

Esclamo.

“E poi vorrei scoprire

la mia Isola del tesoro….”

robert-louis-stevenson-google-festeggia-lisola-del-tesoro

Abbaia.

“Potevi dirmelo che volevi soltanto

un LIBRO!”

Esclamo felice.

Soltanto leggendo è possibile

conoscere luoghi lontani e misteriosi

e vivere fantastiche avventure.

E tu che aspetti a mettere le ali alla fantasia?

I libri a cui si riferiva Pepe sono:

James Barrie, Peter Pan

Alexandre Dumas, I tre moschettieri

Jules Verne, Il giro del mondo in 80 giorni

Jules Verne, Ventimila leghe sotto il mare

Jonathan Swift, I viaggi di Gulliver

Robert Louis Stevenson, L’ isola del tesoro.