Pepe e “Il gatto nella Mangiatoia”

Pepe si diverte in Libreria con Tata.

Questa mattina sono andata in libreria con Pepe.

E come al solito ne ha combinata una dopo l’altra.

Prima ha tentato di agguantare un orsetto di peluche,

poi si è messo a giocare con una trottola

e infine si è messo ad abbaiare

ad un libro.

All’inizio non capivo il perché

ma poi guardandolo più attentamente

mi è stato subito chiaro.

Guardate anche voi:

0074_IlGattoNellaMangiatoia

Il gatto nella Mangiatoia.

Michael Foreman

Camelozampa, 2012

+ 3 anni

Pepe stava abbaiando al gatto,

che insieme ad altri animali,

aveva trovato riparo

in una stalla,

in una notte fredda e nevosa.

“Pepe perché  scappi ora?”

Domando perplessa.

“C’è un uomo e una donna con un gran pancione…”

Mi dice con la coda tra le gambe,

guardando il libro.

“Sono Giuseppe e Maria…”

Provo a raccontargli.

“Si ma con loro c’è anche un asino,

ti ricordi quest’estate

quando in montagna mi è corso dietro?”

Abbaia.

“E’ vero siamo scappati a gambe levate!”

Dico ricordando.

“Ok ma questo mi sembra docile,

e poi non fare come il gatto

che è così sospettoso

verso tutti gli animali!”

Lo sgrido.

“Perché che dice il gatto?”

Domanda.

“Dice  che le mucche sono un po goffe,

le capre un po litigarelle,

e gli asini….”

M’interrompo.

” Gli asini?”

Vuole sapere.

” Gli asini hanno degli occhioni dolci….”

Lo accarezzo.

Asino%20con%20cane%20e%20gatto

” Basta non infastidirli….

soprattutto in questa storia,

perché nella notte

nella stalla,

sta per nascere un bambino…”

Sussurro.

“Ci mancava pure un moccioso che piagnucola…”

Abbaia.

“Sei birichino proprio come il gatto allora!

Aspetta e vedrai.”

Gli dico.

E infatti appena la donna

da alla luce il bambino,

tutti gli animali

 si ammutoliscono

e perfino il gatto rinuncia ad inseguire

i topolini

accorsi per l’evento.

Ma questo non lo dico a Pepe…

non mi crederebbe.

Mentre lui si è incantato

a guardare tutta la folla di animali e persone

giunti per festeggiare

la nascita di questo bambino speciale,

io penso a quanto i bambini ameranno

leggere la storia della natività

raccontata da un gatto birichino.

E a come s’illumineranno i loro volti

per lo stupore

e per la luce di queste bellissime illustrazioni.

foto-1

Buona lettura Tata Libro e Pepe

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...